Ordine del Bucintoro

by Seyan / martedì, 31 gennaio 2017 / Published in La Terra Cava

Intorno all’anno 1510, su impulso di Emmerich d’Attile e della marchesa Antonia Contenta, venne fondato l’Ordine del Bucintoro.


“Il Bucintoro era la galea di stato dei dogi di Venezia, sulla quale si imbarcavano ogni anno nel giorno dell’Ascensione per celebrare il rito dello sposalizio di Venezia con il mare”. (Wikipedia, voce Bucintoro).

ordine del bucintoro

Ordine del Bucintoro

E’ evidente la correlazione tra l’Ordine e il rito pagano del matrimonio del mare. La sede venne posta a Venezia e precisamente sull’isola di Murano, non solo per la simbologia esoterica legate al culto rigeneratore, femminile e vivificante dell’acqua (il liquido amniotico), quanto al fatto che la Repubblica di Venezia era, ai tempi, un luogo libero ove vigeva, più che altrove, il rispetto dei diritti della persona.

Antonia Contenta si trasferì successivamente a Vienna per cercare ivi altri affiliati e, nel 1515, la direzione dell’ordine venne assunta da Giulietta da Montefeltro. L’Ordine iniziò ad avere respiro europeo anche grazie all’attivismo dei mercanti veneziani che aderirono alle sue Regole.

Nel 1516 Giulietta divenne Grande Sacerdotessa e Gran Maestra dell’Ordine segreto del Bucintoro.
La storia poco narra sulla sua figura, come se ella si fosse sempre preoccupata di occultare la sua presenza. Le memorie storiche, già evanescenti, spariscono del tutto dal 1562.

Obiettivo primario dell’ordine era la creazione di un nuovo Impero, un Impero collegato all’età dell’oro alchemico dell’umanità e il cui fulcro ideologico era il libero arbitrio della persona, anticipando così di oltre due secoli l’Illiuminismo.
Altro  principio fondamentale era il conferimento alle donne di pari dignità con gli uomini, un’affermazione che tuttora non trova ancora applicazione nell’Italia odierna, fortemente regredita sul piano sociale.

L’Ordine professava infine la venuta di un nuovo Eone, un Avatar apparentemente umano ed in realtà trasfigurazione del Divino da cui sarebbe iniziata la Nuova Età dell’Oro dell’Umanità Celeste che, fin dai tempi di Atlantide, combatte contro le innumerevoli e oscure entità demoniache di Lemuria, la cui forma umana, ottenuta per il tramite di una adattamento della frequenza vibratoria, permette loro di operare indisturbati nel mondo materiale di questo Universo Olografico, creato dal Demiurgo.

La tracce dell’Ordine diventano confuse a partire dal XVII secolo fino a sparire del tutto agli inizi del XVIII secolo.Ma secondo alcuni storici, esso avrebbe dato vita e linfa alla più importante società occulta del XX secolo: la Vril Gesellschaft.

Ripubblicazione dell’articolo del 25/11/2009.

Lascia un commento

TOP