Lo Stupidario della Cabala

by Seyan / domenica, 19 novembre 2017 / Published in La Cabala

LO STUPIDARIO CHE PIACE ALLA CABALA

Alla Cabala non basta controllare gli investitori obbligazionari (i Mercatisti).
Sta arrivando al Pensiero Unico Orwelliano. Grazie anche allo Stupidario conosciuto come Facebook.


Tutti ci preoccupiamo della perdita delle sovranità nazionali, ma il problema serio e vero è il piallamento dei cervelli.

Miliardi di umani connessi su internet 24 ore al giorno per poter rispondere ai post su Facebook, un lucroso strumento creato dall’oligarca Mark Zuckerberg e utile per anestetizzare le menti – già di per sé piuttosto offuscate – di tanti atomizzati umani.



LO STUPIDARIO CHE FA LA FILA PER ACQUISTARE IPHONE…

Mentre lo stupidario umano fa la fila per comprare il rudimentale hardware conosciuto come iPhone, gli esperti fiscali di Apple fanno la fila presso gli studi professionali come Mossack Fonseca e Appleby per non pagare tasse:


L’isola di Jersey diventerà gradualmente, in modo ibrido, una delle nuove location di Apple, che in pratica potrà così replicare la struttura fiscale irlandese, con cui ha accumulato 252 miliardi di dollari sui profitti non americani. Montagne di soldi fatti in altri paesi usando strategie di elusione fiscale messe a punto, per Apple come per altre multinazionali, da un’élite di consulenti in materia di offshore. (Leo Sisti, “La strategia anti-tasse di Apple: prendi i soldi e scappa offshore”)



I FINTI FILANTROPI

Miliardari come Warren Buffett, Bill Gates e Zuckerberg, per non pagare tutte le tasse che loro competerebbero, fingono di fare i benefattori “donando” i loro miliardi di dollari a sovrastrutture “benefiche” come “The Giving Pledge”, con regole che hanno un loophole, una scappatoia, come attestato in una mail con cui un vero filantropo, Robert W. Wilson rispose al sedicente benefattore Bill Gates:


Your ‘Giving Pledge’ has a loophole that renders it practically worthless, namely permitting pledgees to simply name charities in their wills. (Huffingtonpost.com)



BILL & MELINDA GATES FILANTROPI DE CHE?

Tre giornalisti del Los Angeles Times hanno pubblicato una lunga inchiesta a puntate sulla fondazione Bill & Melinda Gates Foundation. Partendo da un impianto Eni a Ebocha, in Nigeria, gli inviati del quotidiano hanno scoperto il caso di un bambino di quattordici mesi, Justice Eta, affetto da una malattia, che rende difficoltosa la respirazione. I medici nigeriani attribuiscono la colpa alla torre dell’impianto petrolifero.


Analizzando le opere fatte dalla fondazione di Bill Gates, uno dei primi tre uomini più ricchi del mondo, i giornalisti hanno scoperto che ogni anno la Gates Foundation dona, evitando peraltro gli eccessi di tassazione, il 5% delle sue sostanze, mentre il restante 95% viene investito. (“Il Los Angeles Times accusa la Bill & Melinda Gates Foundation”, wikinotizie.it)



UNA DOMANDA: PERCHÉ TIM COOK DONA QUASI UN MILIARDO DI DOLLARI DEL SUO PATRIMONIO E POI SI AFFANNA A NON FAR PAGARE TASSE AD APPLE?

Come vediamo dall’elenco tratto da en.wikipedia.org, Tim Cook avrebbe “donato” 785 milioni di dollari a “The Giving Pledge”, la fondazione “benefica” di Gates e Buffett.

Se è così benefico, perché il Cook fa di tutto affinché il gruppo che dirige, Apple Inc., depositi 300 miliardi di euro in Paradisi Fiscali?



LO STUPIDARIO CREDE CHE ZUCKERBERG FACCIA BENEFICENZA

Lo stupidario umano  crede veramente che la piattaforma Facebook sia gratuita (il prezzo pagato sono le informazioni volontariamente rilasciate) e che lo Zuckerberg sia un filantropo, poiché avrebbe “donato” 35,7 miliardi dollari.

Spieghino costoro, perché il “filantropo” George Soros si sta tenendo a gran distanza da “The Pledging Edge”?

Despite being an active participant in the first meeting, it is unclear whether Soros will join with the other billionaires and donate his sizable fortune. According to Forbes magazine, the self-made billionaire investor has a net worth of $14 billion dollars. (Investopedia)



LO STUPIDARIO SVENDE LE PROPRIE INFORMAZIONI SU FACEBOOK

Gli stupidi propolano informazioni commerciali e dati sensibili su Facebook (del tipo ho acquistato l’ultimo modello di Ferrari, sono stato in una lussuosa suite a 7 stelle con relative foto…), informazioni immediatamente rivendute e dati che finiscono alla Transnational Capital Class, e, talora, utilizzati dagli 007 di International Revenue ServiceAgenzia delle Entrate, et similia.

I veri evasori si vendono come filantropi;  mentre lo stupidario perde migliaia di ore della propria vita a riciclare post vecchi di anni, utili solo a carpire metadati a tutto vantaggio della Cabala Globale.

Quella dei miliardari psicopatici.

Grazie, iloti.


stupidario

 



 

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2017 Seyan

Lascia un commento

TOP
error: Content is protected !!